Lo scemo del villaggio. Immigrati e politici


indexlampedusafollaSinceramente mi sforzo di comprendere tutto quello che in questi giorni viene detto sul fenomeno dei continui flussi migratori provenienti dai paesi extracomunitari.

Mi sforzo ma non riesco a capire come la nostra politica intenda risolvere il problema. Perché non si tratta di metterci una pezza sopra per tamponare. Si tratta di ragionare sulla costruzione di un’azione di grande respiro che tenga conto dei molteplici aspetti che caratterizzano questo fenomeno.

Non si risolve il problema vietando lo sbarco dei disperati sulle nostre coste ma non si risolve neanche semplicemente abolendo una legge. Non si risolve prendendo a cannonate i barconi ma neanche accogliendo tutti a braccia aperte.

Il problema per essere risolto deve tenere conto di alcuni punti fermi fondamentali.

1)      L’emergenza deve essere affrontata e devono essere messe in atto tutte le possibili azioni umanitarie.

2)      Affrontare le emergenze non significa risolvere il problema.

3)      Gli scafisti sono dei delinquenti senza scrupoli che grazie ad una fitta rete di complicità con organizzazioni criminali e spesso anche con la Polizia del paese d’origine degli immigrati, si arricchiscono sulla pelle di gente disperata. Ma sono solo dei delinquenti. Sicuramente da combattere e debellare. Ma non sono loro la causa di questi esodi di massa.

4)      L’Italia, come credo nessun Paese europeo, non è in grado di accogliere un numero così impressionante di uomini, donne e bambini e offrire loro una sistemazione adeguata per una vita dignitosa.

5)      L’Europa, anche se fosse in grado di accogliere così tanta gente proveniente da mondi diversi, facendolo non sarebbe più in grado di salvaguardare la sua identità culturale, politica e religiosa. Non si tratta di razzismo ma di preservare la nostra tradizione, unicità e autenticità.

6)      Il problema è internazionale e attiene al diritto internazionale e alle relazioni internazionali. Come tale deve essere risolto alla radice, cioè aiutando questi Paesi extracomunitari a svilupparsi economicamente e civilmente nel pieno rispetto dei diritti umani.

 

In questi giorni le esternazioni dei nostri politici sono più che mai sterili e prive di efficacia. Mi sembra che si discuta di scafisti, leggine come la “Bossi-Fini”, accoglienza, clandestini, profughi e morti come quando al bar si discute di arbitri, rigori e pallonate varie.

A proposito: la prossima partita della Nazionale facciamola giocare a Lampedusa, come proposto in telecronaca Rai durante Danimarca – Italia. Così risolviamo il problema!

imagesbare

 

Annunci

1 Commento

Archiviato in Archivio articoli, Politica, Società

Una risposta a “Lo scemo del villaggio. Immigrati e politici

  1. Loredana colaccini

    Sono pienamente daccordo con te, i nostri politici stanno facendo schifo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...