Tangentopoli: i segreti di una rivoluzione moderna


Pubblicato su Oblo.it – 26 Luglio 2010

Un periodo storico fondamentale per capire anche l’Italia attuale. Lo storico catanese Mirko Tomasino analizza nel suo libro “Tangentopoli: i segreti di una rivoluzione moderna”, edito da Liber Iter, quindici anni di avvenimenti che hanno profondamente modificato il sistema politico, economico e sociale del nostro Paese. Nei primi anni Novanta dappertutto si risente del clima degli stravolgimenti internazionali partiti già sul finire del decennio precedente. Il crollo del muro di Berlino e lo sgretolamento dell’URSS e dei regimi filosovietici segnano la fine di un’epoca e il conseguente mutamento delle relazioni mondiali. In Italia il congresso di Rimini sancisce la fine del PCI e la nascita del PDS mentre sull’altra sponda il MSI dà vita al nuovo partito di AN. I partiti egemoni della Democrazia Cristiana e del Partito Socialista perdono consensi per una crescente disaffezione politica e l’emergere di nuove formazioni (Lega) che fanno leva proprio sul malcontento dei cittadini. Il precario equilibrio viene scosso anche dalla magistratura che col pool di “Mani Pulite” smaschera i complessi intrecci affaristici e il giro di tangenti che lega il mondo economico a quello politico. Mirko Tomasino ripercorre e analizza tutte le tappe fondamentali di questi anni soffermandosi sui personaggi chiave, sui provvedimenti legislativi, sulle azioni giudiziarie e il ruolo dei giudici, sulle riforme e le strategie adottate dai nuovi protagonisti della c.d. “seconda repubblica”. Ecco allora che sotto la lente dello storico passano le figure di Di Pietro, Craxi, Andreotti, Berlusconi, Prodi, Gardini, De Benedetti e tanti altri. Vengono passati al setaccio l’inchiesta sulle Toghe sporche, il caso Imi-Sir, il caso Sme, il caso Mondatori, il caso All Iberian. L’autore, come opportunamente e correttamente deve operare uno storico, racconta attraverso i documenti i fatti dell’epoca ma sempre posizionandosi al di sopra delle parti. In alcuni passaggi del suo lavoro inserisce anche alcune considerazioni personali che non intaccano comunque l’imparzialità della sua posizione. Il libro offre diversi spunti di riflessione e ci aiuta a comprendere i meccanismi che hanno regolato la vita politica ed economica degli ultimi anni e quelli che stanno dominando l’Italia di oggi. Tomasino, infatti, in maniera semplice e chiara, ricostruisce con fedeltà le vicende nazionali che hanno caratterizzato il periodo preso in esame e alla fine amaramente non può che constatare che la questione morale rimane quanto mai attuale anche ai giorni nostri. Tutto si trasforma perché niente cambi. Gli appetiti di politici e imprenditori si sono spostati sui nuovi business che l’autore analizza con estrema lucidità. Il finanziamento illecito ai partiti oggi è diventato un legale “rimborso elettorale” e la mazzetta, o tangente che dir si voglia, si è nascosta sotto le mentite spoglie di una ricca consulenza esterna. Un libro che dovrebbero leggere soprattutto le nuove generazioni che sconoscono gli avvenimenti ancorché recenti della nostra nazione ma anche chi ha vissuto in prima persona quel periodo perché l’autore offre nuovi strumenti e chiavi di lettura che ci possono portare ad un’interpretazione quanto più possibile vicina alla realtà di quegli anni.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Cultura, Società

Una risposta a “Tangentopoli: i segreti di una rivoluzione moderna

  1. Cio’ che accadde nei sedici anni successivi all’entrata in politica di Berlusconi (indotta appunto dall’esperienza di Tangentolopoli ) ce lo ricordiamo quasi tutti. La guerra tra gli Zar della finanza globale (la cui arma principale e’ la UE) e la Trimurti “italiana” (Vaticano, mafie, parte dell’establishment USA) degenero’ nella compravendita sempre piu’ sfacciata di uomini, cariche e brandelli sparsi di potere locale.
    Altro da registrare? Non mi pare.

    Oltre ogni piu’ pessimistica previsione, la seconda repubblica si e’ rivelata, a conti fatti, peggiore della prima. Ma destino vuole che oggi si sta aprendo una stagione sociale e politica molto simile a quella che produsse Tangentopoli (o Mani Pulite che dir si voglia). Abbiamo un’altra chance.

    TNEPD
    http://tnepd.blogspot.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...