Summer School10: Energia, uomo, ambiente, futuro


Pubblicato su Oblo.it
di Salvo Longo – 21 Luglio 2010

L’uomo e il suo rapporto con l’ambiente e l’energia. Questo il tema portante del corso organizzato in Sicilia dalla Fondazione Eni con il supporto di Enimed Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A. La Summer School si è svolta dal 12 al 16 luglio presso il Falconara Charming House & Resort tra Gela e Licata, con lo scopo di proporre gratuitamente a venti giovani e brillanti laureati una visione lucida e un inquadramento rigoroso e attuale dell’argomento. Una settimana di lezioni tenute da docenti di alto livello e figure di spicco del panorama scientifico italiano. Ha iniziato l’ingegnere Giuseppe Accorinti, che da giovane ha lavorato a stretto gomito con Enrico Mattei, parlando della storia dell’energia in Italia dal dopoguerra ad oggi soffermandosi sulle scelte epocali proprio dell’allora presidente dell’Eni. Il geologo Davide Calcagni ha discusso di energia da fonti fossili e della ricerca e produzione degli idrocarburi. Il professor Valter Maggi ha intrattenuto gli allievi esponendo i risultati delle ricerche sulle relazioni tra clima ed energia, cui collabora direttamente essendo membro del programma nazionale di ricerche in Antartide. L’architetto Alessandro Biamonti si è soffermato sull’incidenza delle esigenze energetiche sul tessuto urbano e sul quotidiano collettivo. Ha concluso il corso Sergio Carrà, docente di chimica fisica e membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei, che ha parlato dello stato attuale delle tecnologie e delle prospettive energetiche future. Gli interventi sono stati supportati anche da contributi in video di importanti luminari del mondo accademico internazionale tra cui Alan J. Heeger, premio Nobel per la chimica 2000, Giulio Sapelli, docente di Storia economica presso l’Università degli Studi di Milano, Pietro Laureano, architetto e urbanista, consulente Unesco e Richard Muller, consulente del Dipartimento Difesa del governo americano.

Summer School 2010 è nata sulla scia dell’interesse e dell’entusiasmo mostrati al corso per divulgatori scientifici che nel 2009 ha preparato i professionisti che hanno progettato i piani didattici realizzati nei comuni di Ragusa, Troina e Gagliano Castelferrato, dove oltre 2000 studenti hanno partecipato a lezioni, esperimenti, giochi didattici e spettacoli di teatro scientifico.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Cultura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...